Marmellata di arance

Dal gusto fresco e delicato, la marmellata di arance viene preparata preferibilmente nel periodo invernale ed in particolar modo nei mesi di gennaio e febbraio poiché le arance sono più dolci.

INGREDIENTI

Arance  kg 1

Succo di mezzo limone

Zucchero g 800 (o g 900 se le arance sono poco dolci!)

PREPARAZIONE

Lavate le arance e sbucciatele facendo attenzione allo spessore della buccia (deve essere molto sottile!)

Mettete, quindi, le bucce a mollo in abbondante acqua per 12 ore circa e cercate di cambiare quanto più frequentemente possibile l’acqua in modo tale da eliminare l’amaro.

Passate le 12 ore, scolate e tritate le bucce.

Togliete, ora, la pellicina bianca dalle arance, tagliatele grossolanamente, togliete i semi e tritate leggermente.

Pesate, quindi, polpa e buccia d’arancia.

Ponete il tutto in una pentola antiaderente insieme al succo di mezzo limone. Fate cuocere a fiamma alta. Girate di tanto in tanto e quando il succo si sarà ridotto della metà (dopo circa 30 minuti!) aggiungete lo zucchero e continuate la cottura per altri 10/15 minuti circa, girando con il cucchiaio di legno  fino ad ottenere il “mezzo filo”.

IMPORTANTE: Cliccate qui per sapere cosa è il mezzo filo e come si vede.

A questo punto, riempite (quando la marmellata è ancora bollente!) dei barattoli a chiusura ermetica e sistemateli (CAPOVOLTI) in un cesto che avrete precedentemente foderato con una coperta e con la quale avvolgerete i barattoli.

IMPORTANTE: In questa maniera, si creerà il SOTTOVUOTO!!! Avrete così la possibilità di conservare la vostra marmellata per lunghi periodi.

Una volta raffreddati, potrete riporre i barattoli in dispensa.

CONSERVAZIONE

La marmellata, come detto prima, grazie al sottovuoto, è possibile conservarla a lungo. Una volta aperto il barattolo, però, sarà necessario conservarla in frigo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.