Sgombro sott’olio

Lo sgombro sott’olio è un antipasto fresco e leggero, nel quale si sente tutto il sapore del mare.

Questo perchè lo sgombro viene semplicemente lessato in acqua con aceto ed alloro per far si che il suo sapore rimanga inalterato  ma leggermente speziato.

E’ una ricetta che necessita di poco tempo per la sua preparazione ed, inoltre, può essere conservato in frigo per 3-4 giorni proprio per la grande quantità di olio presente (lo sgombro deve essere totalmente coperto).

INGREDIENTI per 4 persone

Aceto di vino rosato 2 bicchieri

Acqua l 4 ca.

Alloro 4 foglie

Olio extravergine di oliva q.b.

Sale grosso 1 cucchiaio raso

Sgombro 2 pesci da g 300 ca. l’uno (g 600 tot.)

PREPARAZIONI

In una pentola bassa e larga mettete l’acqua, l’aceto, l’alloro ed il sale.

Portate a bollore ed immergete gli sgombri interi (con la testa) puliti delle interiora.

Fate, quindi, cuocere, a fuoco medio per 15 minuti.

IMPORTANTE: il pesce non deve spappolarsi; sarà cotto quando l’occhio diventerà bianco.

Una volta cotti, mettete gli sgombri a scolare e a raffreddare.

Quando si saranno raffreddati, pulite gli sgombri eliminando testa, lisca e pelle ed ottenete dei filetti.

Dividete i filetti così ottenuti in filetti più piccoli e sistemateli verticalmente in barattoli preferibilmente alti e stretti e copriteli di olio extravergine a filo.

IMPORTANTE: vi serviranno 2 barattoli da ml 250 circa di capienza. Se preferite, potete, disporre i filetti in un contenitore ermetico più pratico; l’importante è che siano coperti di olio.

Potete conservare i filetti di sgombro sott’olio in frigo per 3-4 giorni.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.