Torta sacher

Le origini della Torta Sacher (Sacher Torte) risalgono al 9 Luglio 1832, quando a Vienna un giovane pasticcere, il quale sostituiva uno chef ammalato, si cimentò nella preparazione di un dolce semplice ma al contempo speciale e che potesse soddisfare il gusto dell’esigente Principe  Von Mitternich Winnesburg.

Il dolce deliziò il goloso principe e da quel giorno il giovanissimo pasticciere, Franz Sacher dal quale la torta ereditò il nome, non ebbe più tregua.

La Sacher Torte è oggi conosciuta ed apprezzata in tutto il mondo ed in molti, proprio come il giovane Franz, si cimentano nella sua preparazione provando svariate ricette seppur quella originale sia rigorosamente segreta e custodita da due soli alberghi di Vienna, l’Hotel Imperial e l’Hotel Regina. Solamente in un altro posto al mondo è possibile mangiare l’originale Sacher Torte e cioè nel Sacher Shop di Bolzano.

INGREDIENTI (per una teglia di 21 cm di diametro)

IMPASTO

Burro g 150

Cioccolato fondente g 150

Farina g 120

Uova 6

Zucchero g 150

FARCITURA

Marmellata di albicocche g 350

PER LA GHIACCIA AL CIOCCOLATO

Acqua ml 75

Cioccolato fondente g 150

Zucchero g 150

PREPARAZIONE

In una terrina mettete lo zucchero ed aggiungete il burro (SCIOLTO); quindi girate bene fino ad ottenere una cremina.

Aggiungete, a questo punto, il cioccolato fatto sciogliere a bagnomaria e continuate a girare.

E’ il turno, ora, dei tuorli d’uovo.

Una volta che avrete amalgamato bene il tutto aggiungete la farina.

Infine aggiungete gli albumi montati a neve e RIGOROSAMENTE CON UN CUCCHIAIO girate DAL BASSO VERSO L’ALTO ottenendo così un impasto omogeneo.

Versate, ora, in uno stampo da forno imburrato e fate cuocere in forno preriscaldato a 170° per 35 minuti circa (la cottura varia in base al forno – inserite uno stecchino e quando estraendolo risulterà asciutto la vostra torta sarà pronta).

Una volta cotta, fatela raffreddare leggermente dopo di chè tagliatela  in due.

Sistemate quindi su metà torta g 200-250 di marmellata di albicocche e chiudete con l’altra metà della torta.

Rivestite, ora la torta con la restante marmellata (se è grumosa riducetela in polpa con un frullatore ad immersione).

Fatela quindi riposare per un’oretta circa.

E’ ora il momento magico della copertura con ghiaccia al cioccolato.

Fondete a bagnomaria il cioccolato.

Nel frattempo in un pentolino fate sciogliere lo zucchero nell’acqua, e fate cuocere per qualche minuto.

Unite, ora, il cioccolato sciolto all’acqua zuccherata e con una frusta girate il tutto fino a far bene amalgamare e VERSATE VELOCEMENTE sulla torta.

IMPORTANTE: é un’operazione che va fatta in pochissimi secondi, poichè la ghiaccia si solidifica molto velocemente e rischiate di non avere un buon risultato visivo. Versate la ghiaccia tutta in una volta , SENZA AGGIUSTARLA con il coltello, e fatela ricadere lugo i bordi. Avrete per lo meno un risultato “liscio”.

Se volete essere più sicuri, aumentate le dosi della ghiaccia: Acqua ml 100, Cioccolato fondente g 200, Zucchero g 200.

IMPORTANTE: fate questa operazione su una griglia in modo tale che dopo riuscirete a spostare facilmente la vostra torta e senza lesionarla.

Decorate, infine, con la classica scritta “Sacher”, fatta con semplice cioccolato fondente fuso.

PER I MENO PRATICI: potete sciogliere 30-40 g di cioccolato fondente a bagnomaria e semplicemente con un cucchiaino versarlo sulla torta scrivendo così come il vostro Cuore vi suggerisce.

Fate riposare, quindi, per qualche ora RIGOROSAMENTE FUORI DAL FRIGO, altrimenti la vostra Sacher diventerà arida e dura!!! 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.