Nasce il pane all’acqua di mare: il pane senza sale aggiunto

Pane

Nasce il pane all’acqua di mare: il pane senza sale aggiunto

Salpa da alcuni panifici vesuviani ed approda nella grande distribuzione napoletana grazie alla catena Sole 365.

Di cosa stiamo parlando? Del pane all’acqua di mare, prodotto senza aggiunta di sodio.  Un’idea innovativa che riduce la presenza del sodio nel pane al solo 1% (la percentuale massima raccomandata dal Ministero della Salute è, infatti, dell’ 1,3%), pane particolarmente indicato, quindi, per chi soffra di ipertensione.

Ad avere la paternità di questa Ricetta è Pan del Giorno (di Agnano, NA) marchio storico di proprietà della famiglia Luongo, da sempre attenta alle tradizioni di famiglia ma con lo sguardo rivolto al futuro. Il pane all’acqua di mare, infatti, amplifica ulteriormente le proprietà nutraceutiche del pane, con l’eliminazione del sale in aggiunta a favore di un’importante presenza di minerali essenziali quali magnesio, iodio, potassio, ferro e calcio. L’acqua impiegata è fornita da Steralmar, prima azienda italiana a produrre acqua di mare microbiologicamente pura per uso alimentare, secondo un metodo di purificazione brevettato e scientificamente approvato.

E se la stessa Maria Grazia Volpe, ricercatrice del CNR- Istituto di Scienze dell’Alimentazione, dichiara che “Gli studi approfonditi sinora compiuti attestano le qualità del pane prodotto con l’acqua di mare, che è naturalmente ricco di elementi essenziali per la salute, oltre a essere un ottimo antiossidante”, non possiamo che augurarci che questa nuova ricetta approdi anche sulle coste dell’intera penisola.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.