Pasta fredda

Pasta fredda – Conchiglioni al farro al profumo di arancia e lime con pesto di pistacchi, stracciatella e gamberoni

Pasta fredda

Pasta fredda – Conchiglioni al farro al profumo di arancia e lime con pesto di pistacchi, stracciatella e gamberoni

Fresca, profumata ed irresistibilmente buona!!! E’ così che desideriamo la nostra pasta fredda ideale!!! Con l’arrivo della bella stagione, si sa, abbiamo voglia di un’ondata di freschezza, anche nel gusto. Ma non siamo di certo disposti a sacrificare un buon piatto di pasta… siamo italiani e la pasta fa parte del nostro DNA.

E allora tutti pronti ai fornelli per preparare uno tra questi piatti di pasta fredda, oppure lasciate che la mia proposta vi ammalii e vi seduca con i colori ed i profumi della primavera.

INGREDIENTI per 4 persone

Pasta – Conchiglioni al farro gr 200 max

Stracciatella gr 200

Per Gamberoni

Gamberoni n.12

Grand Marnier ml 100

Olio EVO un filo (per ungere la padella)

Per Pesto di pistacchi

Olio EVO ml 60 ca.

Pepe macinato al momento q.b.

Pistacchi gr 200 (sgusciati, tostati, non salati)

Sale un pizzico

Per Salsa all’arancia e al lime

Arance gialle 4

Lime (buccia grattugiata) 2

Olio EVO ml 20-30 ca.

Pepe nero (macinato al momento) q.b.

Sale q.b.

Per Decorazione

Finocchietto selvatico fresco

Granella di pistacchi

Lime (buccia grattugiata)

PREPARAZIONE

Siete pronti? Iniziamo!!! :-)

Preparate, prima di tutto, il pesto di pistacchi. Sgusciate, quindi, i pistacchi, adagiateli in un mixer e tritateli aggiungendo l’olio poco alla volta (potrebbe essere necessario aggiungere altro olio). Quindi aggiustate di sale e di pepe.

Mettetelo da parte.

Preparate, adesso, la salsa all’arancia e al lime con la quale andrete a condire la pasta fredda.

Spremete le arance in uno spremiagrumi. Versate il succo in un pentolino e fatelo ridurre della metà a fuoco lento. Versatelo, poi, in un recipiente e fatelo intiepidire. Quindi, aggiungete sale e pepe e con una frusta a mano amalgamate il tutto aggiungendo l’olio a filo. In fine, aggiungete la buccia di lime grattugiata.

Mettete da parte anche questa.

Potete, adesso, mettere l’acqua in pentola.

Mentre aspettate che arrivi a bollore, dedicatevi ai gamberoni. :-)

Eliminate testa e carapace e lasciate la coda.

Per pulire i gamberoni togliete la testa, piegatela leggermente e poi tiratela fino a staccarla; togliete, quindi, le zampe strappandole con le dita. Inserite, poi, le dita sotto il carapace e staccatelo dalla polpa.

Quindi, eliminate il filo intestinale estraendolo delicatamente con una pinza da cucina dalla parte della testa (mi raccomando a non romperlo!) e sciacquate, poi, i gamberoni sotto l’acqua corrente. Fateli sgocciolare (ed eventualmente tamponateli con della carta da cucina!).

L’acqua starà già bollendo, quindi che fate? Come si dice… “buttate la pasta!” 😉

Fate riscaldare nel frattempo una padella antiaderente leggermente unta di olio EVO e adagiate, poi, delicatamente i gamberoni. 15 secondi da un lato e 15 secondi dall’altro (girateli con una paletta!)… e poi il tocco magico… versate il Grand Marnier e fatevi venire l’acquolina in bocca. :-) Quando avrete voglia di prenderli con le mani direttamente dalla padella e mangiarli saranno pronti!!! 😉

Volendo dare un tempo di cottura, 2 minuti, massimo 3, saranno sufficienti. Mi raccomando… non me li fate inaridire!!! 😉 A proposito girateli anche in questo caso a metà cottura.

Toglieteli quindi dalla padella, altrimenti si continueranno a cuocere, e metteteli da parte.

Adesso è tutto pronto!!! O quasi…

Scolate quindi la pasta, lasciandola indietro di cottura di circa un minuto. Scolatela e fatela raffreddare.

Beh? Si è raffreddata?

Bene! In una terrina, adagiate la pasta e versate la salsa all’arancia e al lime messa da parte. Non ve la sarete dimenticata? Girate e rigirate la pasta facendola insaporire.

Adesso possiamo finalmente impiattare. Dai che manca poco!!!

Con un cucchiaino riempite ogni conchiglione con il pesto di pistacchi preparato (uhm che bontà!). Regolatevi in base alla grandezza dei vostri conchiglioni.

Adagiate, quindi, i conchiglioni preparati in un piatto piano. Direi 7-9 a persona!

A proposito… vi avevo già detto che i piatti vanno preparati singolarmente? E si… avete ragione… è un pochino impegnativo… ma ne vale la pena. Anche l’occhio vuole la sua parte!

Quindi… dicevamo… adagiate la pasta fredda condita con la salsa e riempita con il pesto. Adesso, adagiate la stracciatella. E si, è arrivato anche il suo momento di gloria!!! Finalmente!!! Poi, fate “riposare” i gamberoni messi da parte (passati, poverini, a miglior vita!) sul letto di stracciatella.

Ok, adesso il piatto è davvero pronto, ma non vogliamo aromatizzarlo ancora un pochino? Direi di si. Decorate quindi con un po’ di granella di pistacchi, lime grattugiato e finocchietto selvatico.

Beh? Vi piace la presentazione? Sono sicura che avrete dato il meglio di voi stessi!

ABBINAMENTO

Bene, la cena è pronta… ed immagino che gli ospiti siano affamati. Ma non manca qualcosa?

Davvero volete servire questa deliziosa pasta fredda con l’acqua? Dai non scherziamo. Abbiniamo una bella bottiglia di Vino!!!

Dunque vediamo un po’…

Pasta fredda… quindi fa caldo… (la pasta è pure al farro!), arancia, lime, pesto di pistacchi, stracciatella, gamberoni  (cotti nel Grand Marnier!) …  qui ci vuole qualcosa di serio… non possiamo deludere gli ospiti… vi ho pure fatto spendere un sacco di soldi per stupirli con questa leccornia… non è che ci abbiniamo uno Champagne? Si, mi piace come abbinamento… non vi spaventate, ne trovate anche a buon mercato!!! 😉

Adesso vi lascio cenare! Enjoy your dinner!!!

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.